martedì 12 agosto 2008

La prima parte di Zeitgeist sconfessata?

Da quando nel film web Zeitgeist sono state messe in luce alcune somiglianze notevoli tra le religioni e i culti pre-cristiani e il cristianesimo, sul web si è scatenata una violeta protesta reazionaria con l'obiettivo di ridicolizzare e dimistificare le affermazioni del film.

Molti di questi critici/ridicolizzatori si sono basati sulle informazioni diffuse dal film, hanno cercato nelle loro enciclopedie, e non trovando riscontro, hanno felicemente concluso che si tratta di una pagliacciata. Qundi non si sono presi la briga di controllare le fonti - strano, dato che sono ben documentate - per vedere se le nuove "scoperte" e teorie avessero un fondamento. Molti di loro non hanno letto "The Christ Conspiracy", "Suns of God" e "Who was Jesus?" di Acharya S. Se lo avessero fatto, avrebbero notato come la maggior parte dei paralleli tra le religioni messi in evidenza da Zeitgeist hanno un fondamento e sono avvalorati da prove archeologiche e addirittura affermazioni dei primi padri della Chiesa.

Il principale argomento di questi apolegeti improvvisati sembra essere: "Dato che non trovo queste cose nelle enciclopedie e dato che queste cose vanno contro quello in cui l'umanità ha sempre creduto e soprattutto vanno contro ciò in cui credo IO, allora devono essere sbagliate a prescindere". La storia ha dimostrato che questo tipo di assunzioni sono per lo più scorrette. Si credeva che il Sole girasse intoro alla Terra, e lo si era creduto per secoli e secoli e la maggior parte degli eruditi concordava. Quando Galileo espose la sua tesi, fu ridicolizzato, vileggiato, smontato con argomenti poco onesti e, infine, costretto a ritrattare. Però, noi sappiamo, aveva perfettamente ragione.

Ed è sempre così: ogni volta che si mettono in discussione degli assunti ritenuti validi per molto tempo si incorre inevitabilmente nella critica dei conservatori e dei fondamentalisti che preferiscono che la gente spenga il cervello, smetta di pensare e creda a dottrine mummificati, vecchie, logore e totalmente anacronistiche. Fortunatamente, la conoscenza non viene mai da questo tipo di persone ma dagli spiriti liberi.

Nei miei prossimi post, cercherò di analizzare accuratamente e dettagliatamente le critiche mosse alla prima parte dei Zeitgeist per dimostrare come, al di la di alcuni errori, le asserzioni fondamentali restino valide.

Alla prossima,
Antaryoga D

Nessun commento: